Il 4.0 a due anni dal pacchetto Calenda. E adesso?

La digital transformation è un fenomeno pervasivo, che coinvolge non solo le aziende e la manifattura, ma la società in genere. Il focus si sposta dall’hardware al software e le connessioni non sono solo Iot, ma persone con persone e con cose. Parlano  Parlano Marco Taisch (Polimi), Massimo Giordano (Mc Kinsey), Paolo Chiari (Aib), Stefano Fricano (Mise), Gianluigi Viscardi (Cluster Fabbrica Intelligente), Michele Rinaldi  (Soluzione Group).

Cosa deve fare veramente un’azienda per procedere lungo la strada del 4.0? Ha senso, per esempio, parlare ancora di “Internet of Things”, quando si è capito che non si tratta di connettere le macchine, ma queste con le persone, e le une e le altre con i processi, le procedure e i servizi che sono parte dell’impresa? E poi, non è sempre più importante collegare le aziende della supply chain? E quali sono, oggi, i fattori di produzione? Siamo sicuri che si tratti solo di materie prime, persone, capitale e tecnologie? Non dobbiamo forse considerare i big data, che se raccolti e analizzati possono cambiare il destino di un’azienda? La verità è che a due anni dagli esordi del Piano Calenda il 4.0 è cambiato, e le esigenze legate alla trasformazione digitale non sono più le stesse. Il focus si spostato dall’hardware al software, e poi dall’azienda a tutto il suo mondo di relazioni.

Leggi di più..

2018-12-06T10:51:37+00:00

Leave A Comment