In crescita del 35% nel 2017 il settore della Smart home, un mercato dall’enorme potenziale per il momento molto legato alla filiera tradizionale, anche se aumentano i canali alternativi.

I dati aggiornati dell’Osservatorio Internet of Things del Politecnico di Milano mostrano un mercato che nel 2017 ha raggiunto il valore di 250 milioni di euro, in crescita del 35% rispetto allo scorso anno, ed emerge un interesse sempre maggiore da parte non solo dei professionisti ma anche degli utenti finali, sempre più interessati alle possibilità di trasformazione della casa in una Smart home.

Si tratta di valori in linea con quelli degli altri paesi europei, anche se l’Italia al momento ha numeri più bassi di quelli degli altri mercati. Il settore attualmente coinvolge, oltre a interessanti startup che però pagano la scarsa riconoscibilità, un numero crescente di aziende affermate e conosciute dagli installatori e dai consumatori.

Leggi di più..